Pazienti, non sminuire casi di malasanità. I medici si aggiornino

Posted by on giugno 27, 2019

Pazienti, non sminuire casi di malasanità.

“Si dice che c’è eccessivo clamore sui casi di malasanità. Ogni anno ci sono oltre 35 mila azioni intraprese dai pazienti, ma il 90% dei casi penali e civili statisticamente sono destinati a risolversi in un nulla di fatto. Peccato, però, che ci si dimentichi di spiegare il perché si arriva a questi numeri”, afferma Giacomelli. Che spiega: “Grazie alla Legge Gelli, la responsabilità civile è passata direttamente agli ospedali, mettendo al riparo i medici dalle cause intentate nei loro confronti.

Le responsabilità ricadono sempre di più sugli ospedali.

Ricade tutto sugli ospedali, che si trovano in difficoltà perché non riescono più a trovare compagnie in grado di assicurarli, a causa degli alti costi richiesti e dei rischi a cui vanno incontro”. Tuttavia, suggerisce, “invece di sminuire i casi di malasanità, sarebbe meglio impegnarsi affinché non si verifichino. Per esempio iniziando a fare quei corsi di aggiornamento Ecm finiti alla ribalta perché solo il 54% degli operatori è in regola”.

Casi di malasanità e grida al complotto: quale la verità?

Casi di malasanità e grida al complotto: quale la verità?

Codici ricorda che la Fnomceo ha annunciato sanzioni a partire dal prossimo anno, “però intanto chissà se ha avviato dei controlli”. “Il tempo per lamentarsi e per gridare al complotto non manca mai – conclude Giacomelli. Mentre si rimanda sempre quello per affrontare i problemi ed assumersi le proprie responsabilità, con buona pace dei pazienti. Costretti a fare i conti con un servizio sanitario allo sbando e perfino accusati quando denunciano casi di malasanità”. (ANSA).

Articolo tratto da:

https://gds.it/speciali/salute-e-benessere/2019/06/24/pazienti-non-sminuire-casi-di-malasanita-i-medici-si-aggiornino-23ca4944-0b06-4b2e-80c5-9ec46e21aca8/ 

 

casi di malasanità sicilia - studio 2m palermo

Comments

Be the first to comment.

Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Simple Business by Nimbus Themes
Powered by WordPress